La manutenzione di impianti e di macchinari è un tema complesso da affrontare in quanto l’adozione dell’approccio più appropriato incide in modo rilevante sulla possibilità di rendere più semplici e lineari i processi aziendali. In un mondo ideale il manutentore non ripara i guasti, ma sostituisce i pezzi poco prima che questi si rompano. Viceversa nella realtà le cose sono piuttosto differenti, e l’approccio alla manutenzione di un’azienda dice molto sulla sua filosofia nell’affrontare il futuro.

Possiamo trovare aziende che riparano i guasti dopo che sono già accaduti (approccio correttivo), possiamo trovarne altre che calendarizzano gli interventi di manutenzione a prescindere dalla loro effettiva impellenza (approccio preventivo), e altre ancora che cercano di prevedere i guasti basandosi su tutte le informazioni che hanno a disposizione (approccio predittivo).

Tale risparmio si verifica non solo nel costo della riparazione, ma anche nel costo della chiamata urgente al riparatore, dei mancati guadagni dovuti al fermo macchina e degli eventuali straordinari da pagare ai dipendenti per il recupero delle ore di produzione perse.

In ogni caso, le tecnologie dell’Industria 4.0 possono dare un forte contributo al miglioramento della manutenzione a prescindere dall’approccio scelto.

All’interno delle attività di manutenzione si possono valorizzare considerevolmente le applicazioni di realtà aumentata. Il manutentore, infatti, tramite tablet o mediante particolari visori, può accedere ad un livello di informazioni aggiuntivo mentre svolge le operazioni. In particolare, le informazioni necessarie per svolgere le operazioni di manutenzione o di riparazione appariranno sul tablet sovrapponendosi all’immagine dell’oggetto da manutenere, supportando l’operatore nel completamento della manutenzione anche grazie all’ausilio di video tutorial. Tali sistemi consentono inoltre di individuare quali sono gli strumenti necessari, nonché le parti di ricambio disponibili a magazzino.

Contestualmente alla funzione di ausilio alla manutenzione, questi sistemi si interfacciano anche con le macchine e i processi aziendali consentendo all’operatore di visualizzare direttamente sul tablet i dati raccolti dal sistema. Questi dati sono visualizzati attraverso una grafica semplice ed efficace che contiene tutte le informazioni necessarie all’addetto per conoscere in ogni istante lo stato del processo.

La realtà aumentata può costituire quindi un valido aiuto nelle fasi di riparazione e può inoltre contribuire alla creazione di un nuovo tipo di manuale di manutenzione.