Sistemi di comunicazione tra prodotti e processi di sviluppo/produzione.

L’Internet of Things, o l’Internet delle Cose, rappresenta la nuova frontiera dell’industrializzazione. Ciascuna “cosa” all’interno della rete sarà identificata in maniera univoca da un indirizzo Internet individuale, sarà accessibile via Internet ed in grado di interagire con i sistemi informativi. E’ necessario distinguere tra i concetti di IoT (per i consumatori) e di IIoT (per le aziende). In Germania, questo progetto viene chiamato “Industry 4.0” mentre negli Stati Uniti ci si riferisce ad esso come “Industrial Internet of Things” (IIoT). Nel concetto orientato al consumatore i punti focali sono le persone, le applicazioni domestiche, i dispositivi elettronici consumer, le automobili, i computer e molti altri oggetti di uso comune.

L’Industra 4.0 (IIoT) crea invece opportunità per le imprese, gli impianti di produzione o per intere reti di sensori.

IIoT o Industria 4.0 è un concetto che dovrebbe aiutare a ottimizzare l’efficacia operativa e la produzione industriale e quindi creare ulteriore crescita e migliorare la competitività delle aziende internazionali. Grazie all’enorme quantità di dati che è possibile raccogliere dalla rete di macchine e sensori tra loro interconnessi sarà possibile migliorare l’intera catena produttiva, analizzare nel dettaglio le debolezze del sistema e sfruttare la tecnologia per recuperare il vantaggio competitivo che le industrie dei paesi più sviluppati sembrano aver perso con la globalizzazione.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies