I servizi di Consulenza 4.0 dello studio di ingegneria Polaris Engineering offrono alle aziende che decidono di investire in beni strumentali servizi di analisi e audit e redazione di perizie tecniche giurate ex art. 1, comma 11 della legge 11 dicembre 2016 n. 232 necessarie a dare contezza del rispetto delle caratteristiche descritte in All. A annesso alla legge di bilancio 2017 e per definire tali beni passibili di iperammortamento al 250 % del loro valore, in quanto da considerarsi beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello "Industria 4.0".

La perizia tecnica giurata, redatta dai nostri ingegneri, iscritti nei relativi albi professionali, deve contenere:

  • classificazione del bene in una delle voci dell'allegato A, con relativa indicazione del punto specifico, nonchè del gruppo di appartenenza (I di 12 punti, II di 9, III di 4);
  • descrizione delle caratteristiche tecnologiche del bene ai fini della rispondenza ai requisiti richiesti dalla disciplina dell' iperammortamento;
  • descrizione dell'architettura IT tale per cui si soddisfa il requisito dell' interconnessione con specificazione delle modalità e data dell'avvenuto riscontro della stessa;
  • rinvio all'analisi tecnica redatta in maniera confidenziale dal professionista e custodita presso la sede dell'impresa beneficiaria dell'agevolazione.

La perizia tecnica giurata è obbligatoria per tutte quelle aziende che acquistano un bene strumentale di valore unitario superiore ai 500.000 € e vogliono godere del beneficio portato dalla disciplina dell' iperammortamento, mentre è facoltativa per l'acquisto di beni di costo unitario inferiore ai 500.000 €.



Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies